GRAN GALÀ DELLO SPORT “CITTÀ DI CASTIGLION FIORENTINO”: UFFICIALIZZATI A COVERCIANO I NOMI DEI DIECI PREMIATI DELL’EDIZIONE 2024

GRAN GALÀ DELLO SPORT “CITTÀ DI CASTIGLION FIORENTINO”: UFFICIALIZZATI A COVERCIANO I NOMI DEI DIECI PREMIATI DELL’EDIZIONE 2024

La manifestazione si svolgerà lunedì 25 marzo alle ore 21 al Teatro Comunale “Mario Spina” con il patrocinio del Ministero per lo Sport e i Giovani, del CONI e la collaborazione, per il secondo anno consecutivo, della Fondazione Fair Play Menarini

Avanza il countdown per la VII edizione del Gran Galà dello Sport “Città di Castiglion Fiorentino”, la cui cerimonia di premiazione andrà in scena lunedì 25 marzo alle ore 21 al Teatro Comunale “Mario Spina”. Organizzata dal Comune di Castiglion Fiorentino con il patrocinio del Ministero per lo Sport e i Giovani, del CONI e la collaborazione della Fondazione Fair Play Menarini, la manifestazione porterà nella città del Cassero un ricco parterre di personaggi dello sport capaci di incarnare, ciascuno nella propria disciplina, i valori etici a cui il Gran Galà si ispira.

Dieci i riconoscimenti che verranno consegnati quest’anno: in una serata di grandi emozioni, sul palcoscenico del Teatro Spina si avvicenderanno indimenticabili leggende sportive, atleti esemplari e giovani promesse, i cui nomi sono stati ufficializzati questa mattina nel corso di una conferenza stampa svoltasi nell’Aula Magna del Centro Tecnico Federale di Coverciano.

Dopo aver scoperto la rosa dei premiati, non vediamo l’ora di conoscere da vicino gli ospiti del Gran Galà dello Sport 2024, portabandiera di valori inestimabili per noi proprio come i nostri Ambasciatori del Fair Play – dice Antonello Biscini, presidente della Fondazione Fair Play Menarini – La comunione di intenti tra la manifestazione di Castiglion Fiorentino e il nostro Premio Internazionale Fair Play Menarini accresce l’entusiasmo mano a mano che i nostri eventi si avvicinano“.

La novità dell’edizione di quest’anno è l’istituzione del premio giornalistico intitolato al ricordo del fiorentino Mario Sconcerti: ad aggiudicarselo sarà il giornalista Alberto Polverosi, nome di punta del Corriere dello Sport e autore del blog A tutto campo. Il Premio “Paolo Rossi”, dedicato a giovani emergenti nel campionato di calcio, sarà assegnato a Giacomo Corona, attaccante classe 2004 che, lo scorso gennaio, ha debuttato in Serie A con l’Empoli. A vincere, invece, il Premio “Gianni Di Marzio”, patrocinato dalla Lega di Serie B, sarà il difensore Enrico Delprato, capitano del Parma, ad oggi al vertice del campionato cadetto. 

Il Premio “Mario D’Agata” e il Premio “Federico Luzzi” andranno rispettivamente all’ex pugile aretino, campione europeo dei superleggeri, Efrem Calamati, e al giovane tennista Andrea De Marchi che, con la squadra degli Azzurrini, ha preso parte all’ultimo atto della Davis Cup Junior. E se il Premio “Alfredo Martini” sarà ritirato da un mostro sacro dei pedali come Gianni Bugno, due volte campione del mondo di ciclismo su strada e, oggi, dirigente sportivo, il Premio “Fabrizio Meoni” avrà un vincitore davvero speciale: si tratta del figlio Gioele Meoni che, solo qualche mese fa, ha coronato il sogno di portare a termine la sua prima Dakar, risultando primo fra gli italiani e 47esimo assoluto. 

Ad entrare nell’albo d’oro del Premio “Bruno Beatrice” sarà l’ex calciatore Enrico Chiesa, considerato uno dei migliori attaccanti italiani della sua generazione, mentre il Premio “Corrado Viciani”, dedicato agli allenatori di calcio, verrà consegnato all’attuale tecnico del Bologna, rivelazione dell’anno, Thiago Motta. Sarà, infine, Andrea Giani, ex pallavolista della cosiddetta “generazione di fenomeni” e attuale Commissario Tecnico della Nazionale maschile francese, a ritirare il Premio “Vigor Bovolenta”. 

Nato per tenere viva la memoria di due grandi sportivi castiglionesi, quali sono stati Corrado Viciani e Fabrizio Meoni, il Gran Galà dello Sport ha registrato, negli anni, una partecipazione e una sequenza di adesioni non preventivabili, con l’aggiunta di otto ulteriori premi speciali, per i quali devo ringraziare personalmente le famiglie Luzzi, Bovolenta, Beatrice, D’Agata, Rossi, Di Marzio, Martini e Sconcerti. Non meno significativi, oltre alla finalità benefica di questa serata, sono i patrocini ottenuti dal CONI, dal Ministero dello Sport e dalla Fondazione Fair Play Menarini, che impreziosiscono un evento, ormai in grado di configurarsi tra le ricorrenze sportive nazionali, che ogni anno si celebra in una città dalla spiccata vocazione sportiva quale è Castiglion Fiorentino“, conclude il sindaco Mario Agnelli. 

Anche quest’anno il Gran Galà dello Sport andrà in onda sull’emittente nazionale Sportitalia. I proventi della manifestazione, come da tradizione, saranno devoluti alla Misericordia di Castiglion Fiorentino dove sono già disponibili le prevendite per la serata (0575 680282).